Impianti Radiotelevisivi & Elettronici
Ricevitore ottico Fracarro ELMAX logo
Ricevitore ottico Fracarro ELMAX logo

Impianti TV Fibra Ottica

L’utilizzo della fibra ottica negli impianti antenna Tv consente il superamento degli attuali limiti imposti dai tradizionali cavi coassiali in rame e da possibili inadeguate infrastrutture per il loro transito.
ELMAX, da sempre all’avanguardia nell’utilizzo delle nuove tecnologie, ha realizzato il suo primo impianto in fibra ottica a Milano, nel lontano 1999.

divisore ottico fracarro

Eseguiamo interventi di installazione di impianti Tv in Fibra Ottica in molte Località delle Provincie di Varese, Milano, Como, Monza e Brianza, nelle principali città di Varese, Saronno, Busto Arsizio, Gallarate, Castellanza, Legnano, Milano, Como e Monza.

Impianti Tv / Sat - Fibra Ottica

Molti impianti Tv satellitari centralizzati condominiali, per mancanza di adeguate infrastrutture, sono realizzati con centrali SAT IF/IF e distribuzioni TV / SAT mono-cavo.

Questa tipologia di impianti oltre a richiedere frequenti interventi di aggiornamento, nella migliore delle ipotesi, garantisce la sola ricezione della piattaforma SKY, costringendo gli utenti ad una visione limitata del numero di canali satellitari disponibili.

La trasformazione di questi impianti d’antenna Tv satellitari condominiali con soluzioni in fibra ottica e componenti ottici permette il superamento dei limiti determinati da inadeguate infrastrutture e dai tradizionali cavi coassiali, consentendo una più ampia offerta di canali e servizi.

Esistono varie soluzioni, tra cui quella di poter realizzare il nuovo impianto TV in fibra ottica mantenendo in funzione anche quello già esistente.
In questo modo la spesa degli utenti, non interessati ad usufruire nell’immediato del nuovo impianto TV in Fibra Ottica, non verrà aggravata dal costo di fornitura e installazione del ricevitore ottico nell’appartamento, di cui potranno comunque fare richiesta in un secondo momento.

divisore ottico fracarro

Eseguiamo interventi di installazione di impianti Tv in Fibra Ottica in molte Località delle Provincie di Varese, Milano, Como, Monza e Brianza, nelle principali città di Varese, Saronno, Busto Arsizio, Gallarate, Castellanza, Legnano, Milano, Como e Monza.

Impianti Multiservizio in Fibra ottica

Dal 1° Luglio 2015 i nuovi edifici e quelli ristrutturati sono a norma solo se dotati di impianti in fibra ottica per fornire connessioni digitali a banda ultralarga.


Legge 164/2014

Art.135-bis. — Norme per l’infrastrutturazione digitale degli edifici

1. Tutti gli edifici di nuova costruzione per i quali le domande di autorizzazione edilizia sono presentate dopo il 1° luglio 2015 devono essere equipaggiati con un’infrastruttura fisica multiservizio passiva interna all’edificio, costituita da adeguati spazi installativi e da impianti di comunicazione ad alta velocità in fibra ottica fino ai punti terminali di rete. Lo stesso obbligo si applica, a decorrere dal 1° luglio 2015, in caso di opere che richiedano il rilascio di un permesso di costruire ai sensi dell’articolo 10, comma 1, lettera c). Per infrastruttura fisica multiservizio interna all’edificio si intende il complesso delle installazioni presenti all’interno degli edifici contenenti reti di accesso cablate in fibra ottica con terminazione fissa o senza fili che permettono di fornire l’accesso ai servizi a banda ultralarga e di connettere il punto di accesso dell’edificio con il punto terminale di rete.
2. Tutti gli edifici di nuova costruzione per i quali le domande di autorizzazione edilizia sono presentate dopo il 1° luglio 2015 devono essere equipaggiati di un punto di accesso. Lo stesso obbligo si applica, a decorrere dal 1° luglio 2015, in caso di opere di ristrutturazione profonda che richiedano il rilascio di un permesso di costruire ai sensi dell’articolo 10. Per punto di accesso si intende il punto fisico, situato all’interno o all’esterno dell’edificio e accessibile alle imprese autorizzate a fornire reti pubbliche di comunicazione, che consente la connessione con l’infrastruttura interna all’edificio predisposta per i servizi di accesso in fibra ottica a banda ultralarga.
3. Gli edifici equipaggiati in conformità al presente articolo possono beneficiare, ai fini della cessione, dell’affitto o della vendita dell’immobile, dell’etichetta volontaria e non vincolante di ‘edificio predisposto alla banda larga’. Tale etichetta è rilasciata da un tecnico abilitato per gli impianti di cui all’articolo 1, comma 2, lettera b), del regolamento di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 22 gennaio 2008, n. 37, e secondo quanto previsto dalle Guide CEI 306-2 e 64-100/1, 2 e 3.


Decreto Legislativo 33/2016

Art.1 - Oggetto e ambito di applicazione

1. Il presente decreto, in attuazione della direttiva 2014/61/UE, definisce norme volte a facilitare l'installazione di reti di comunicazione elettronica ad alta velocita' promuovendo l'uso condiviso dell'infrastruttura fisica esistente e consentendo un dispiegamento piu' efficiente di infrastrutture fisiche nuove, in modo da abbattere i costi dell'installazione di tali reti. Stabilisce, inoltre, per le suddette finalita', requisiti minimi relativi alle opere civili e alle infrastrutture fisiche. […]


Art. 8 - Infrastrutturazione fisica interna all'edificio ed accesso

1. I proprietari di unita' immobiliari, o il condominio ove costituito in base alla legge, di edifici realizzati nel rispetto di quanto previsto dell'articolo 135-bis del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, o comunque successivamente equipaggiati secondo quanto previsto da tale disposizione, hanno il diritto, ed ove richiestone, l'obbligo, di soddisfare tutte le richieste ragionevoli di accesso presentate da operatori di rete, secondo termini e condizioni eque e non discriminatorie, anche con riguardo al prezzo. […]

I testi completi della Legge 164/2014 e del Decreto Legge 33/2016 sono consultabili sul sito web della Gazzetta ufficiale.